L‘Autunno,

Col vento freddo sul viso,

Appena scendo in strada,

Avverto la sensazione dell’abbandono,

Dell’odore del caffè,

Del calore e del conforto della casa.

E ripenso agli abbracci,

Quelli stretti,

Che sono le cure dell’Anima,

Al ristoro dei baci,

Che somigliano ad una sciarpa calda,

Che protegga dal freddo il Cuore.

Intanto fuori,

Nonostante il sole,

Che m’accarezza il volto,

C’è freddo,

Negli sguardi che incrocio,

Nell’indifferenza,

Nella frenetica corsa all’esistenza,

Tutti persi nei propri sentieri,

A cercare tutti qualcosa,

Che però non è l’Amore.

Giuseppe La Mura nov 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Pubblicità

Un pensiero su “

  1. “Tutti persi nei propri sentieri,
    A cercare tutti qualcosa,
    Che però non è l’Amore.”
    è vero… sono quasi tutti persi nei propri sentieri…
    a volte si cerca l’Amore… altre volte arriva all’improvviso… come un’ onda del mare… che ti Travolge… che Ti lascia senza fiato… e senza paura bisogna Viverlo nella sua Pienezza…

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.