Come nei lunghi viaggi,

Ci si ferma per una sosta,

Anche se il tempo corre e non s’arresta,

E la strada da divorare è fatta da altri chilometri.

Il tempo di un caffè,

Di riposare lo sguardo,

Di perdersi tra la folla,

Tra le cose inutili messe in vetrina,

Nei libri e vecchie copertine.

Io,

Nel mentre corro a perdifiato,

Girando sempre in tondo,

Mi accosto,

Scrivo due parole,

Emozioni sospese tra le righe,

Un caffè amaro e bollente,

E poi ritorno alla corsa frenetica della mia vita.

Giuseppe La Mura ago 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web