Da quando ho iniziato a guardare il cielo,

A testa in su,

Davo un occhio alla Luna,

E l’altro alle Stelle,

E si riempiva il Cuore,

Di gioia e malinconia.

Pensavo di stringere le mani,

Di una ragazzina,

Adolescente come me,

Che mi piaceva assai,

E di portarla a guardare quel cielo,

A contare le Stelle che accendevano la notte.

Ero solo,

Ma dentro di me,

Sentivo già correre nelle vene,

Quel fiume in piena,

Sentivo già cosa fosse la poesia,

Cosa fosse l’Amore.

Giuseppe La Mura ago 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

2 pensieri su “

I commenti sono chiusi.