Come negli aeroporti,

Nelle notti di piena estate.

Uomini, donne, bambini,

Ognuno con la sua valigia,

Stretta in una mano,

Mentre nell’altra un biglietto,

Un sogno stretto per un anno intero,

E adesso pronto a volare.

Il vociare,

I bar ancora aperti,

Gli ultimi istanti frenetici,

Le corse agli imbarchi,

E poi volare,

Oltre le nuvole,

Toccare il cielo notturno,

Le stelle, la Luna,

Lasciare i pensieri a terra,

Dimenticarsene,

Far finta che non esista più nulla.

Giuseppe La Mura lug 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Come cercatori,

Di pezzi unici,

Salpiamo dalle nostre rive,

Apriamo le vele dell’Anima,

Abbandoniamo certezze,

Per cercare ciò che abbiamo nascosto,

Da qualche parte nel Cuore.

Un sorriso, un abbraccio,

Uno sguardo,

Un’Anima profonda,

Piena d’Amore.

Giuseppe La Mura lug 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

La brezza del mare,

Resta addosso,

Portata dal vento,

Accarezza la pelle.

Il sole asciuga l’Anima,

Un lenzuolo bianco,

Che dirige il corpo,

Una barca a vela,

Persa nel Mare,

Mentre sogna,

Immaginando l’Amore.

Giuseppe La Mura lug 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

La brezza del mare,

Calda, spumosa, densa,

Sulla pelle sottili fili invisibili,

S’intrecciano,

Legano l’Anima.

La sensazione,

E’ quella dei baci,

Focosi come vino rosso che scorre nel sangue,

Che intrecciano due corpi,

E si legano invisibilmente,

Mentre fanno l’Amore.

Giuseppe La Mura lug 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Ci sono luoghi, posti,

Dove senti di star bene,

Con Te stesso e il mondo intero.

Ci sono abbracci,

Dove ti perdi,

Come succede ad un granello di sabbia,

Disperso nell’Oceano.

Ci sono Anime,

Che sono come una Casa,

Una volta che ci entri,

Non vorresti più andartene via.

E se dovesse accadere,

In quelle Anime,

Ci lascerai un pezzo del Cuore,

Un fiore che germoglia da solo,

Un Pensiero,

L’Amore.

Giuseppe La Mura lug 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

 

E poi s’affronta il viaggio,

Quasi sempre soli,

Perchè ognuno ha il suo elemento per fondersi in esso,

Disperdersi.

Da punto a punto,

Da una riva all’altra,

Il Viaggio inizia nel Cuore,

Per giungere negli strati più profondi dell’Anima.

Giuseppe La Mura lug 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web