Per le strade corre il Silenzio,

Brusio, voci,

Annullate dall’inconsistenza di quei pensieri,

Troppo fragili, flebili,

Basta un pò di foschia,

Il crepuscolo per annebbiare la mente.

E intanto sento, ascolto, palpo con mano i miei desideri,

Irruenti e ingabbiati dentro,

Come raggi di luce rossa,

Che trapassano nuvole bianche al tramonto.

Vorrei il mare,

Per lasciarmi abbracciare

E placare la sete,

Come sale sulle ferite d’Amore.

Giuseppe La Mura gen 2022
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web