Una vita

Che passa tra le dita,

Parole che descrivono i contorni del Cuore,

Le sofferenze,

Le gioie,

I sogni e le illusioni,

Parole come colori,

Intimità nascoste al mondo,

Occhi che guardano ad abbracci,

A baci e strette di mano,

Attimi vissuti in una vita, in solitudine,

Che amano in silenzio

Osservando nascosti dietro ai veli.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Fuori piove Ottobre,

Anche la pioggia cade senza far rumore.

Una musica silenziosa,

Piena di dolce di malinconia

Come la nostra domenica mattina,

Quando già sveglio dall’alba,

T’accarezzavo e baciavo,

Come le nuvole scese sulla città assonnata,

Come la nebbia che si posava sui tetti rossi

In silenzio, per non svegliarti.

E tu restavi tra le mie mani,

Non volevi altro che carezze e baci,

Per sentire ancora l’ultimo tocco dell’Amore,

Per sentire il tuo corpo tremare,

Quando il vento accarezza i fiori a primavera.

Le mie mani erano su di te,

Sui boccioli dei tuoi turgidi seni,

Le mie labbra sulla tua bocca rossa,

La rosa piantata nel giardino del mio Cuore.

Erano le nostre domeniche d’ottobre,

Erano attimi di felicità,

Era sentire cos’è l’Amore.

Giuseppe La Mura ott 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web