Una sigaretta tra le dita,

Si consuma un tiro dopo l’altro

E anche il sole

Si spegne nel mare

Disperdendo i suoi ultimi raggi

Scampoli del giorno

Mentre incendia il cielo

Con tizzoni di brace rossa.

La pelle salata,

Sa del giorno appena trascorso

Del tempo consumato

Andato via come un treno

Come viaggiatore senza meta

Con un biglietto per la notte.

E in un angolo del cuore

Dentro un cassetto

Il buio rimesta i ricordi

Pensieri e sogni,

Un attimo,

Il tramonto

E mi sembra di sentire i battiti,

I sospiri silenziosi dell’Amore.

Giuseppe La Mura giu 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Immaginarti,

E’ bello immaginarti

Con un libro aperto,

Come imposte sul mondo,

Lo sguardo, un guizzo tra le righe,

Fantastichi sulle parole.

Negli occhi il mare,

E il Sole appena sorto,

Viene a darti il buongiorno,

Si tuffa le onde,

Mentre trafigge la pelle,

Dal caldo,

Sembra un tizzone ardente infilato sottopelle.

Il giorno già corre,

Si rotolano le ore,

Di sabbia si riempiono e svuotano

Le stanze come clessidre,

Nascoste nelle più intime profondità del Cuore,

Dove abita l’Amore.

Giuseppe La Mura giu 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web