Di quanto tempo si dispone

Per disfare il letto

E riempirlo di ore e attimi insieme

Di quanta luce entra nel buio

E illumina il tuo volto

Le tue labbra

I tuoi desideri

Prima che arrivi il tramonto

E porti via Te

Lasciandomi il letto vuoto da rifare

Lasciando le mie mani piene di sogni

Di attimi da vivere

E scrivere

Prima di vederti

Per far l’Amore con Te.

Il sole dietro le tende

La stanza s’accende di rosso

Pareti e respiri,

Sono strati sottilissimi ci separano

Sembrano fogli di carta presi dal vento

Esseri in balìa

Persi nel mar della passione.

Il buio

Dove l’Amore è un faro

L’unica luce

L’unico luogo per incontrarsi

E baciarsi

Fino a sentire esplodersi dentro

Distesi sul letto

Con le mani dentro al Cuore.

Emozioni

Scritte sulla bocca

Sulle labbra

Sul Cuore.

Come incendi

Illuminano di luce rossa i cieli

Il sole quando ti attraversa

I capelli tingendoli dei colori al tramonto.

Così la tua bocca

Imprime sogni e desideri

Ogni volta che ti guardo

E t’immagino con me al mare

Persa tra le mie braccia,

Che sanno parlarti soltanto d’Amore

Il giorno addosso,

Col suo peso leggero,

Pensieri, gesti, movimenti,

Desideri, sogni,

Voglie che volano via,

Rapite come foglie,

Le ore sono maree del vento.

E camminano i tuoi passi,

Svelti nell’oggi,

Passi incerti di ieri,

Tracciano linee sottili,

Orme impresse sul Cuore

Che scrivono il nuovo giorno,

Sottili come linee dolci di labbra e baci,

Sottili come le ore,

Che sul calendario sono già segnate,

Come il tempo che darai all’Amore..

Giuseppe La Mura apr 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

#piccoleStoriediAmore

– Una cena tra uomini organizzata dal capo? Per alcune donne quell’uomo è un maschilista.

– Un uomo che non chiede ad una donna la sua opinione ma l’opinione di un altro uomo? Per alcune donne quell’uomo è un maschilista.

– Un uomo che preferisce la compagnia di altri uomini per cazzeggiare e svagarsi? Per alcune donne quell’uomo è un maschilista.

E tanti altri esempi che adesso non mi passano davanti agli occhi. Forse, per quelle stesse donne, il fatto di non sceglierle come opinioniste, per una serata di cazzeggio o altre situazioni più o meno serie, il fatto di non esser stata la scelta principale, fa di noi uomini avere l’etichetta da parte di quelle donne di “maschilista”. A volte è semplicemente una scelta. Forse molte donne non hanno ancora compreso la sottile differenza che passa tra l’essere simpatiche ma anche intelligenti e l’essere rompicoglioni, a prescindere da qualsiasi appartenenza al genere, maschile e femminile.

Giuseppe La Mura apr 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Velluto,

Un vestito morbido il mare.

Accarezza lo sguardo

E mi perdo tra le onde sinuose.

Sa di amore il sale

Brucia negli occhi

Arriva nel Cuore.

Sa di malinconia

Questo eterno viaggiare

Nascondo i miei occhi

Perchè come gabbiani

Sanno com’è la strada dell’Amare.

Giuseppe La Mura apr 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

Nuvole bianche,

Il cielo scuro le tinge di nero,

Mentre il sole gioca

A nascondersi tra loro.

Sembra il mare capovolto,

Onde e spume, le guardo,

Le osservo mentre gli occhi sobo all’insù.

Si nasconde il giorno,

E anche il suo tramonto.

Sembrano due amanti,

Litigano, volano via col vento

Bronci e parole pesanti,

Si tengono per mano,

Mentre restano distanti.

Aspettano le ore,

L’avvicinarsi della notte,

Per prendersi nel cuore,

E di nuovo, nel silenzio,

Giocare a fare l’Amore.

Giuseppe La Mura apr 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

Pochi attimi ancora,

E ti ritroverai catapultata nel mondo,

Fatto di pensieri, gesti, attenzioni,

Diversi da come un tempo te li immaginavi Tu.

 Il caffè appena sulle labbra,

Ti sembra dolce il suo calore,

Eppure non c’hai messo lo zucchero,

Lo lasci amaro.

Perchè il dolce,

In fondo,

E’ nel tuo silenzioso Cuore.

Corrono gli attimi, corrono le paure,

E tu corri, come sempre,

In un eterno girotondo

A cercare un pò d’Amore.

Giuseppe La Mura apr 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Legata a me, dentro,

Un filo invisibile,

Una colla di perle bianche,

Riempi i miei giorni,

Il tempo,

Riempi gli spazi nel Cuore.

E diventi un susseguirsi di emozioni,

Di sensazioni,

Un bicchiere, la mia Anima,

Che colmi dolcemente,

Cieli blu del mattino,

Tramonti che dipingono di rosso le ore prima che faccia buio,

E così tracimano gli argini,

E sulle mie labbra,

Silenziosamente,

Scrivo di Te,

E nasci come carne e desiderio,

Passione rinchiusa in una Poesia.

Giuseppe La Mura apr 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web