Poche righe da scrivere,

Prima che il sole accechi il tuo sguardo

E cancelli tutto col suo chiarore.

Poche righe da scriverti sulle labbra,

Una carezza che si posi sull’Anima,

Che attraversi lo strato sottilissimo delle apparenze,

E possa raggiungerti il mare profondo del tuo Cuore.

Poche parole,

Scritte prima che la vita, come il mare,

Possa cancellare le orme di un Amore,

Fatto di silenzi, di sospiri nascosti,

Celati al giorno,

Che senti soltanto quando si spegne il sole,

Mentre scivola lieve la notte nei tuoi occhi,

E mi stringi forte,

Come fanno gli abbracci del mare

Quando stringono a se il la luce d’un Tramonto.

Giuseppe La Mura mar 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web