Nei battiti del giorno

Non sento rumore

Nemmeno il trascorrere delle ore.

Ti penso,

Immagino Te

Il riflesso dei tuoi occhi nelle vetrine

Le labbra rosee posate sui caffè

Il suono silenzioso dei tuoi passi

Il vento che t’accarezza i pensieri

Intimi e arruffati tra i capelli

Mentre corri affaccendata per la strada.

Il tempo lo misuro così

Guardando, aspettando

Quando varcherai l’uscio della casa

E fermerai la corsa d’una vita inutile.

Ombre lunghe, sinuose,

I confini dolci del tuo corpo,

S’appoggiano baciando di nascosto i muri,

E quando rientri in casa.

Ti spogli delle paure,

T’abbandoni al calore degli abbracci

Al fuoco intimo della passione

Lasciandomi aperta la porta

Per entrarti nell’Anima,

E tuffarmi nel mare del tuo Cuore,

Incendiato di rosso,

Come un tramonto dipinto d’Amore.

Giuseppe La Mura mar 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web