Uno sguardo improvviso,

Un fulmine squarcia il buio

Incendia la notte

Accende gli occhi

Illumina di luce chiara il tuo viso.

Poi di nuovo,

La luce si spegne,

E ricado nei sogni, nel buio.

Ascolto i tuoi passi,

Sento i battiti del tuo respiro,

Denso, caldo,

Lo strepitio del fuoco,

Il calore impresso sulle rosse labbra.

E mentre ti immagino,

Nel mio petto, un attimo dopo,

Rivedo il tuo sguardo,

È il tuono

Che irrompe e porta scompiglio,

S’aprono finestre e porte,

Volano col vento foglie e farfalle,

È forte e intenso come un dolce bacio,

Accende le labbra,

S’incendia il Cuore,

Perchè devoto alla passione,

All’unica regola,

Quella dell’Amore.

Giuseppe La Mura mar 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

3 pensieri su “

  1. Pingback: Uno sguardo improvviso, Un … – Antonella Lallo

I commenti sono chiusi.