È l’alba

Una mattina illuminata da luce rosa

Il sole si posa sui monti

Scende lentamente sui tetti più a valle

E la luce bianca annuncia il giorno.

Resti tra lenzuola calde e calme

Avvolta nei capelli

Apri gli occhi

Sospesa in un limbo

Tra sogno e realtà.

Sei il mare

Che di notte s’agita

Nelle sue maree profonde

E all’alba è quieto e immobile.

Sul corpo restano i ricordi dei baci

Impressi come orme sulla spiaggia,

Scritte incancellabili nel Cuore.

Giuseppe La Mura feb 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Un pensiero su “

I commenti sono chiusi.