La Luna oltre la finestra,

Si riflette nel mar silenzioso

Quello lucente dei tuoi occhi.

Il calor delle tue labbra,

Sfiora,

Assapora lentamente,

Il freddo pungente di questa notte.

Le strade son piene di Silenzi,

Sembrano schegge impazzite,

Entrano dalla finestra,

Accarezzano e trapassano l’Anima

E il tuo corpo nudo,

Viene colpito.

Resta trafitto

Il tuo fiore delicatissimo,

Prima nascosto nel buio più denso,

Adesso si veste d’intimo,

Illuminato da bianchi raggi lunari.

Disegnano trame finissime,

Sembrano fili di seta,

Coprono tutto il tuo Essere

Con stoffe di raso e pizzo nero.

S’intravedono

Pensieri,

Desideri,

Silenzi,

Segreti,

Le fiamme ardenti,

Quelle dell’Amore,

E infinite voglie di carezze,

Che accendono e muovono il tuo Cuore.

Giuseppe La Mura feb 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Il pomeriggio

Muore lentamente

Mentre soccombe la luce del giorno

La notte con la sua Luna Nuova s’accende.

E nasce la malinconia

D’un giorno vissuto con Te

Guardando le tue forme,

I tuoi seni come rose a primavera

Che tanto somigliano a dolci valli

Illuminate dalla luce del crepuscolo

Luce calda e rossa del tramonto.

E nasce una Poesia.

È moto di maree

Che nascono dentro di me,

Lontane,

E vanno a morire sulla tua spiaggia

Guidate soltanto dal destino.

E così è un bacio

È tanto dolce e profondo

Quanto il cielo e il mare

Che la sua felicità

Sta tra le pieghe della malinconia.

E quando si poserà

Sulle tue rosse labbra

Ti lascerà dentro

Tutti i segreti di un’Anima,

Silenziosi attimi di me,

Che vivo con Te,

Che sei Poesia.

Giuseppe La Mura feb 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

È l’alba

Una mattina illuminata da luce rosa

Il sole si posa sui monti

Scende lentamente sui tetti più a valle

E la luce bianca annuncia il giorno.

Resti tra lenzuola calde e calme

Avvolta nei capelli

Apri gli occhi

Sospesa in un limbo

Tra sogno e realtà.

Sei il mare

Che di notte s’agita

Nelle sue maree profonde

E all’alba è quieto e immobile.

Sul corpo restano i ricordi dei baci

Impressi come orme sulla spiaggia,

Scritte incancellabili nel Cuore.

Giuseppe La Mura feb 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web