L‘odore del mare,

La sua dolce brezza

Riempie di sale le prime ore dell’alba,

Entra nelle stanze una luce bianca,

Tra le imposte semiaperte, il sole.

Il silenzio interrotto da piccoli sbuffi,

Proviene dalla cucina con vista mare.

L’odore del caffè,

Penetra nei respiri caldi,

Si mescola la brezza e l’aroma,

E il sapore salato lo assaggi sulle labbra,

Si sciglie caldo nella bocca,

Mentre cristalli di zucchero,

Cadono lentamente nel Cuore,

E pensi alla notte trascorsa,

La sua dolce tempesta,

A far l’Amore tra le parole,

E il mare bianco delle tue calde lenzuola.

Giuseppe La Mura gen 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web