Freddo è l’Inverno,

Fatto di notti buie

Senza chiarore della luna

Nevica,

Silenziosi fiocchi scendono lentamente,

Li guardo, li seguo nel movimento,

Danzano portati via dal vento.

Si posano sui petali di piccole rose rosse,

Quelle sul balcone,

Il mio piccolo giardino.

Sono fiocchi fragili, bianchi e candidi,

Si posano e imbiancano il bocciulo rosso.

E penso che sono come i baci,

Che cadono improvvisi sulle rosse labbra,

Sui seni turgidi e rosei.

Cadono quando l’amore

Vuol giocare e si nasconde al giorno,

Cadono sulle labbra incendiate d’un tramonto.

Giuseppe La Mura gen 2021
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web