Tu

Dolce come la luce del mattino

Danzi coi pensieri mentre il sole sorge.

Ti alzi dal letto,

Senza far rumore

E coi tuoi occhi luminosi, appena aperti,

Guardi il mondo fuori dalla finestra.

Chissà a cosa pensi

Restano sempre nascosti in silenzio i tuoi pensieri.

Restano nella penombra,

Mentre l’anima, sensuale

Resta avvolta tra le braccia strette,

Del corpo nascosto dalle biachce lenzuola,

Con gli occhi bagnati,

Dalla luce del nuovo giorno.

Giuseppe La Mura dic 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

3 pensieri su “

I commenti sono chiusi.