C‘è vento

Bussa così forte sul cuore

Che desta dai sogni,

Allontana la paura di un’altra solitaria notte.

Provo a pensarti

A trattenere i pensieri

Come un albero con le sue foglie

Mentre anch’esse s’aggrappano,

Ingiallite e imbrunite,

Fino alla fine del loro tempo,

A ricordo della dolce primavera

Nella speranza d’una radiosa estate

Quando il vento accarezza

E non strappa via niente.

Trattengo il tuo respiro nel petto

Trattengo i profumi

I tuoi occhi nei miei

Trattengo nel palmo della mano

Le forme delicate del seno

Il calore del corpo.

E più il tempo vola,

Mentre il vento soffia forte

Tanto più ti penso

E tanto più sento e capisco cos’è l’Amore.

Giuseppe La Mura dic 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

7 pensieri su “

I commenti sono chiusi.