Il mare

Istantanea d’un sorso di vita

Dolce e salata

Come lo è un bacio

Come è il desiderio di aggrapparsi a due labbra

Quella forza di vita

Di bisogno, necessità

Per sciogliere tutto il sale amaro

Che decanta nel cuor

D’ognuno di noi.

Ecco cos’è l’Amore,

E io lo vedo negli occhi del mare.

Il desiderio di afferrare l’infinito

Per trovare pace nel Cuore.

Giuseppe La Mura dic 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura (Golfo di Napoli visto dalla baia di Castellammare di Stabia)

I pomeriggi d’autunno

Quelli trascorsi a passeggiare sul molo

A sentire il freddo che graffia gli occhi

Accarezza la barba incolta

Attraversa il bavero alzato

Penetrando come una lama fredda

Nel sangue, nel cuore.

Il mare parla perpetuamente,

Mormora, si lamenta,

C’è chi l’ascolta e ci dialoga,

C’è chi fa finta di nulla

E tira dritto per la sua strada.

C’è chi ne sente soltanto il canto

Mentre si perde negli abbracci

E bacia le labbra salate

Della sua donna amata.

Io guardo, osservo,

Un pò ci parlo,

Un pò sogno l’amore,

Mentre il tempo trascorre lento

Tra una marea e l’altra.

Giuseppe La Mura dic 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Sweet Harmony – The Beloved

Is it right or wrong
Try to find a place
We can all belong?
Be as one
Try to get on by
If we unify
We should really try
All this time
Spinning round and round
Made the same mistakes
That we’ve always found
Surely now
We could move along
Make a better world
No it can’t be wrongLet’s come together
Right now
Oh yeah
In sweet harmony
Let’s come together
Right now

Oh yeah
In sweet harmony
Let’s come together
Right now
Oh yeah
In sweet harmony
Let’s come together
Right now
Oh yeahTime is running out
Let there be no doubt
We should sort things out
If we care
Like we say we do
Not just empty words
For a week or two
Make the world
Your priority

Try to live your life
Ecologically
Play a part
In a greater scheme
Try to live the dream
On a wider sceneLet’s come together
Right now
Oh yeah
In sweet…

Il giorno nuovo,

Si fa strada attraversando valli e monti

Il sole s’arrampica lento sulle rocce

Scavalca le cime,

Si posa sugli altopiani,

Si abbevera alle sorgenti limpide e fresche.

Lo immagino

Mentre s’aggrappa agli spuntoni

Mentre fatica col suo carico addosso

Per portare luce alle valli sottostanti.

Un bacio,

Le labbra hanno lo stesso sapore,

La fatica, la passione, il dono,

Per portare luce in fondo al cuore,

Portare l’Amore.

Giuseppe La Mura dic 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web