Un cuscino,

L’odore del tuo corpo addosso,

Ciò che resta dei sogni

Un pò di malinconia,

Un piccolo dolore stretto nel petto,

Silenzioso in fondo al Cuore.

Mi addentrerò nei boschi

E trascorrerò su un cumulo di foglie e pietre

Gli avanzi della notte.

Sentirò le stelle piovermi negli occhi,

Ascolterò i rami e le foglie

Accarezzate dal vento,

Sentirò nel Cuore

La tua pienezza, la dolcezza,

Il vuoto che lasci nel letto quando vai via.

E capirò anche questa notte

Quanti sentimenti occorrono

Per descrivere in un unica parola

L’Amore che sento per Te.

Giuseppe La Mura dic 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

5 pensieri su “

I commenti sono chiusi.