L‘aria densa dell’autunno

Punge i pensieri fin dal mattino.

Piove dietro ai vetri,

Cadono le foglie un tempo verdi,

Restano dipinte dei mille tramonti,

Raccontano nei colori

I ricordi del tempo dell’estate.

Cade il tuo respiro sul mio petto

Caldo,

Come i profumi del tuo corpo.

I nostri corpi giacciono sul letto,

Siamo foglie ingiallite,

Distese e nude sulla terra,

Coperte di pioggia,

E i baci

Sono rugiada sulle labbra.

Giuseppe La Mura ott 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web