La luna tra le sbarre.

Immagino la luna

Attraversare le imposte socchiuse,

Lasciano ombre cadute sul pavimento,

Disegnano una sorta di gabbia immaginaria.

Sul bordo del letto sfatto,

Invece,

Lasciano immaginare onde,

Colline e montagne.

Sul tuo corpo lasciano una scacchiera,

Piccole caselle che incorniciano

Seno e fianchi,

Ventre e collo,

Solchi e valli,

Dove amo mentre gioco,

A riempirti e colmarti di baci.

Giuseppe La Mura ott 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

La spensieratezza

Compagnia malinconica

Di questi giorni,

Che mi vede

Rinchiuso fuori del mondo.

Un bacio

Una carezza

Quanto vorrei rubare attimi alla vita che rubano.

Giocare coi colori

Col mare

Giocare con Te mentre facciamo l’Amore.

Giuseppe La Mura ott 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

La brezza sul mare,

È una carezza innocente,

Una mano che scivola sulla tua mano,

Un soffio dalle mie labbra alla tue

La mia mano leggera

Che corre sul tuo caldo seno.

Una carezza,

È il desiderio ardente di te,

Di un bacio appassionato,

Come mordere una mela.

È un abbraccio rubato,

L’Amore versato per te in un bicchiere,

Due calici di vino rosso,

Quando ti vedo e vien sera.

Giuseppe La Mura ott 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura