Come un gioco,

Accarezzi gli occhi,

Posando il tuo sguardo su di me.

Sento il calore,

La fiamma del tuo ardore,

Come brace nascosta,

Bruci già dentro di me.

Ti avvicini,

Mi porgi un pò di vino rosso,

Mi lasci assaporare la tua bocca rossa alla fragola.

Le candele lasciate a terra,

Le ho già accese,

Mentre nell’aria sento i passi del tuo corpo,

Avvicinarsi,

E mi inebrio del profumo di Te,

Il mare che si specchia nel mio sguardo.

Giuseppe La Mura ott 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Con le mani – Zucchero

Con le mani sbucci le cipolle
Me le sento addosso sulla pelle
E accarezzi il gatto con le mani
Con le mani tu puoi dire di sì
Far provare nuove sensazioni
Farti trasportare dalle emozioni
È un incontro di mani questo amore
Con le mani se vuoi, puoi dirmi di sì
Le tue mani così all’improvviso
(Le tue mani così all’improvviso)
Si sono fatte strada fuori e dentro di me
Con le mani preghi il Signore
(Up with god, oh the god)
Guarda un po’ più in basso, guardami
Apri le finestre con le mani
Con le mani se vuoi, puoi dirmi di sì
Per provare nuove sensazioni
Farti trasportare dalle emozioni
È un incontro di mani questo amore
Usa le tue mani su di me
Le tue mani così all’improvviso
(Le tue mani così all’improvviso)
Si sono fatte strada fuori e dentro di me
Per provare nuove sensazioni
Farsi trasportare dalle emozioni
È un incontro di mani que- que- questo amore
Con le mani tu puoi dire di sì
Le tue mani così all’improvviso
(Le tue mani così all’improvviso)
Si sono fatte strada fuori e dentro di me

Tra il cielo e il mare

Sento i battiti del mio Cuore

Mischiarsi col tuo

Come fossimo maree

Tra abbracci di spume bianche

Violente onde

Mentre le labbra

Son come le rocce

Dove s’infrangono

Carezze ardite

E infiniti baci.

Giuseppe La Mura set 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

Sono innocente ma – Vasco Rossi

Sono innocente ma
ma non mi fido più
ho solo qualche multa da pagare
qualche pastiglia e qualche rospo da ingoiare
sono innocente o no
si fa quel che si puòSono innocente ma qui
qualcuno è sempre pronto a giudicare
qualche incidente di gioventù
che ancora mi fa maleSparatemi ancora
così vedremo chi cade chi perde chi ruba e chi sorride e c’ha la pelle dura
facciamo una prova
vediamo come te la giochi
se vivi tra due fuochi
se cadi come un pollo
o resti in piedi come Rocky

Sono innocente ma
ma non mi fido più
ho sempre qualche conto in sospeso
la moto pronta col motore acceso
sono innocente ok
però non si sa mai

Non sono perfetto lo so
ma sono pulito davvero
qualche macchia qua e là
qualche incidente con le autorità

Sparatemi ancora
così vedremo chi cade chi perde chi ruba
e chi sorride e c’ha la pelle dura
facciamo una prova
vediamo come te la giochi se vivi tra due fuochi se cadi come un pollo
o resti in piedi come Rocky

Sparatemi ancora
sparatemi ancora

Sparatemi ancora
così vedremo chi cade chi perde chi ruba
e chi sorride e c’ha la pelle dura
facciamo una prova
vediamo come te la giochi
se vivi tra due fuochi
se cadi come un pollo
o resti in piedi come Rocky

Sparatemi ancora.

Sei come l’odore del mare,

Come l’acqua che si posa nei miei occhi,

Scivoli lungo i pensieri,

Resti come salsedine sulle labbra,

Lasciando il sapore di Te,

Nel Cuore,

Come orme d’un passaggio di noi sulla fredda spiaggia.

Giuseppe La Mura ott 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura