L’aria fresca del mattino

Penetra tra le imposte

Entra nella stanza semibuia

Fino a graffiarti il cuore.

Ti lasci accarezzare il corpo

Dal vento fresco

Che ti lascia tremare, vibrare,

Desiderare quelle carezze

Come fossero baci

Che parlano al tuo corpo

Delle leggi dell’Amore.