Nei miei occhi

C’è il luccichio dei tuoi,

Come un bacio

Che è soltanto il riflesso del sole

Sul mare al tramonto.

Un tuo bacio,

È un incontro sensuale

Dove il giorno si sveste

E muto lascia il passo all’incedere della notte.

E il mare da rosso sangue

Si veste di nero

Un letto dove ti immagino sdraiata e nuda

Avvolta in lenzuola di seta e velluto.

E nei tuoi occhi

Si cela il mistero del desiderio,

La forza e la fragilità dell’Amore

Un paradiso dove perdermi

Per ritrovarti.

Un bacio

Cosa farei per un solo bacio.

Perdermi nel tuo cuore

Nel labirinto del tuo Amore.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo:Web

Ogni giorno

Le notizie arrivano come le maree

Bottiglie lanciate nel nulla

Sono tutti i naufraghi della vita

Persi nei sette mari intorno al mondo.

C’è chi perde il lavoro

Chi la casa

Chi perde i suoi soldi in borsa

Chi si ritrova più senza nessuno intorno

Chi perde la fede,

E chi anche l’amore.

Ognuno scriverà qualcosa

Ognuno troverà pezzi sparsi del suo Cuore

Tanti piccoli prismi,

Schegge di vetro tinte ti vino e vestite di rosso,

Ognuno porterà pezzi di se,

E illuminerà le luci d’un tramonto.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo:Web

Quando sono con Te – Ex Otago

“Ex Otago”

A marzo c’è sempre vento a luglio non ce n’è mai
Alla sera c’è una luce che fa bene al panorama
Accadono in giro molte cose che tu lo voglia oppure no
L’amore nasce in autonomia
E corre e corre e corre sotto i vestiti
E urla e salta lascia che si avveri
Quando sono con te sento dentro di me un frastuono una musica
Che non so da dove viene e forse non ha un nome
Ma mi accarezza e mi invade
Quando sono con te sento dentro di me un frastuono una musica
Che non so da dove viene e forse non ha un nome
Ma mi accarezza e mi invade
L’estate ci picchia addosso e l’alba ci illumina
Un colore, una sfumature
I tuoi capelli sul mio volto
Camminiamo insieme, con un panino e da bere
E tutte queste mutande come ti stanno bene
E corre e corre e corre sotto i vestiti
E urla e salta e lascia che si avveri
Quando sono con te sento dentro di me un frastuono una musica
Che non so da dove viene e forse non ha un nome
Ma mi accarezza e mi invade
Quando sono con te sento dentro di me un frastuono una musica
Che non so da dove viene e forse non ha un nome
Ma mi accarezza e mi invade
E corre e corre e corre sotto i vestiti
E urla e salta lascia che si avveri
E corre e corre e corre sotto i vestiti
E urla e salta lascia che si avveri