E’ notte,

Oramai i colori rossi del tramonto dormono,

Di loro ne resta soltanto un ricordo,

Che tinge, come il vino nel bicchiere,

Le stanze intime del cuore.

Ti immagino,

Esci nuda dal letto,

E per non sentir freddo,

Indossi la mia camicia.

Ti arrampichi sulla libreria,

Guardi i libri, i sogni degli altri,

Che restano nel silenzio, in attesa

Come passeggeri che attendono il loro treno alla stazione.

Prendi un libro,

Ti rimetti a letto,

Ti spogli della camicia,

E posi i tuoi rotondi e caldi seni sul mio petto.

Mi dai il libro e mi abbracci forte.

E sussurri così a bassa voce

“Portami con te, nei tuoi sogni, nei tuoi desideri,

Non stancarti di mai di amarmi,

Scrivi e amami,

Per sempre”

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Cento Giorni – Caterina Caselli

“Cento Giorni”

Cento giorni, cento ore
O forse cento minuti
Mi darai
Una vita, cento vite
La mia vita
In cambio avrai
Un abbraccio, cento abbracci
Qualche carezza
Avrò da te
I miei occhi, la mia bocca
E il mio cuore
Avrai da me
Perché per te
Questa vita è un girotondo
Che abbraccia tutto il mondo, lo so
Ed invece la corsa della vita
Per me si è già fermata
Negli occhi tuoi
Io ti amo, io ti amo
Più della vita
Lo sai
Per cento giorni, per cento anni
Non finirò di amarti mai
Non finirò di amarti mai
Perché per te
Questa vita è un girotondo
Che abbraccia tutto il mondo, lo so
Ed invece la corsa della vita
Per me si è già fermata
Negli occhi tuoi
Io ti amo, io ti amo
Più della vita
Lo sai
Per cento giorni, per cento anni
Non finirò di amarti mai
Non finirò di amarti mai
Io ti amo, io ti amo
Più della vita
Lo sai
Per cento giorni, per cento anni
Non finirò di amarti mai
Non finirò di amarti mai
Non finirò di amarti mai….

È accaduto tutto in pochi istanti,

Il tempo di incontrarti,

L’attimo in cui poggiai le labbra sulle tue,

Assaporarti di baci.

Il tempo di abbracciarti

E sentirti da quel momento in poi,

Dentro di me,

Far parte per sempre della mia Vita,

Presente nel sangue, nei respiri,

Nei desideri e nei momenti di solitudine

Vederti sempre nei miei occhi,

Nuda e pura,

Come la prima volta,

Vestita di Luce e Amore.

Giuseppe La Mura mag 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web