Il Mare e l’Amore.

Così distanti,

Eppur così vicini,

Intimi.

Con le sue onde incessanti

Bianche e possenti,

Schiaffeggiano

E baciano incessantemente

Le coste bianche e luminose,

Come il cuore tumultuoso

Quando s’avvicina all’Anima dell’altro,

Si scaglia e lo trattiene,

Lo bacia e lo schiaffeggia,

Per tenersi stretto a se tutto l’Amore.

Ed io ero così con Te

E Tu eri così con Me.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web