Le ore del giorno

Son come perle d’avorio d’una collana

L’una legata all’altra da un filo sottile

Esile e fragile come la speranza.

Le parole dette son le perle

Quelle non dette l’esile filo.

E i baci

Son ciò che tiene insieme la collana.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: web

Guardare il rincorrersi delle ore,

Aspettare la prossima eclissi di Sole,

Trovare un brivido,

Cercare di emozionarsi ancor con le parole,

Come fosse il primo giorno di scuola.

Un quaderno bianco,

Una matita nuova,

Appena temperata,

E abbandonarsi

Camminar sul filo del rigo,

Della vita,

Come se il cuore

Danzasse sul ciglio d’una scarpata.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: web

Una notte d’estate

Uno spicchio di luna

Come fossero due labbra

Dove un bacio taglia il cuore

Proprio come succede a chi fa l’Amore.

Una notte d’estate

Il limbo prima del nuovo giorno

Dove decantano pensieri ed emozioni

Un luogo sacro

Un calice di vino rosso

Dove si scopre cosa spinge la passione

Quant’è il peso del desiderio e dell’ardore.

Una notte d’estate

È un luogo dove il cuore batte forte

Chiuso nel silenzio del petto

Dove il cuore

È una barca a vela

Che naviga tra le calde lenzuola

Nel mare infinito del mio letto.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

a463f7f3e6036ec025b574150f3f757a

Il Silenzio dentro l’Anima,

Un senso di pace,

Di serenità e libertà,

Sentire la malinconia nei miei passi,

Sentire come cammina il Tempo sul mio viso.

Sfiorarmi le labbra,

Rosse e Nude

Sentirle crude, ruvide,

Calde come la sabbia sulle dita,

Sapide di mare e Amore. 

Il Silenzio,

Un morso delicato alla gola,

Sentire la Passione,

Negli strati più intimi e profondi del mio Cuore.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

첫눈에 – Heize

 

첫눈에

먼 미래의 날씨 같애
예측 불가해
맑았음 해
내 꿈인데도 너만은 왜 뜻대로 안 돼
대체 뭔데
나의 생각과 맘을 다
이미 알고 일부러
반대로 말하고 너는
Yeah 행동하는 건지
첫눈 내릴 어느 날엔
널 안고 있을까
하얀 배경이 너의 맘에
날 데려가 줄까
온 세상이 너로 뒤덮이면
Ah ah ah ah
내 세상은 너의 것이 되고 ah ah ah ah
이 기분은 오감
그 이상의 무언가
넌 그걸 별 노력 없이도
참 무심하게 이끌어내고 날 걷게 해
네가 있는 곳으로
너의 생각과 맘을 다 알고 싶어
한 번의 미소도 눈물마저도
Yeah 내 것이고 싶어
첫눈 내릴 어느 날엔
널 안고 있을까
하얀 배경이 너의 맘에
날 데려가 줄까
난 널 위해 녹아도 돼
네가 뜨거운 여름이라 해도
뛰어들게 그 순간 네 두 눈 속에 내가
영원히 내리길 바래
첫눈 내릴 어느 날엔
널 안고 있을까
하얀 배경이 너의 맘에
날 데려가 줄까

Una domenica d’estate

Calde e roventi come le nostre

S’affacciavano e s’infilavano tra noi.

Il sole entrava tra le tende semichiuse

E ti accarezzava il corpo e il viso.

Ti guardavo mentre dormivi

Ti accarezzavo la schiena

Ti baciavo le nudità

Era un pellegrinaggio

Camminare sul tuo corpo

Era un viaggio in un luogo sacro.

E sulle tue labbra semichiuse

Mi posavo come una farfalla

Che di lì a poco sarebbe morta.

Battevo le ali e il cuore

Per entrare coi baci

Che avevano il tuo sapore

Quello dell’amore.

Giuseppe La Mura giu 2020
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web