Still of the night – Whitesnake

“Whitesnake”

In the still of the night
I hear the wolf howl, honey
Sniffing around your door
In the still of the night
I feel my heart beating heavy
Telling me I gotta have more
In the shadow of night
I see the full moon rise
Telling me what’s in store
My heart start aching
My body start a shaking
And I can’t take no more, no, no
Now I just want to get close to you
An’ taste your love so sweet
And I just want to make love to you
Feel your body heat
In the still of the night
In the still of the night
Over here baby
In the heat of the day
I hang my head down low
And hide my face from the sun
Through the light of the day
Until the evening time
I’m waiting for the night to come
Ooh, baby
In the still of the night
In the cool moonlight
I feel my heart is aching
In the still of the night
Ooh, baby, Ooh, baby
Can’t keep away
Need you closer
Can’t keep away, can’t keep away, can’t keep away
Oh, can’t keep away, no
You gotta give me love
You gotta give me some lovin’ everyday
Can’t keep away, no
Ooh, baby, ooh Lord, ahh
Get over here, baby
In the still of the night
I hear the wolf howl, honey
Sniffing around your door
In the still of the night
I feel my heart beating heavy
Telling me I gotta have more
Ooh, mama
Now I just wanna get close to you
An’ taste your love so sweet
And I just wanna make love to you
Feel your body heat
In the still of the night, ooh yeah
In the still of the night, I will be sneakin’ ‘round your door
In the still of the night
In the still of the night
Still of the night, still of the night, still of the night
Still of the night, still of the night, still of the night
Still of the night, still of the night, still of the night
Still of the night, still of the night, still of the night
Still of the night, still of the night, still of the night

Annunci

article-2643685-1E538D5400000578-465_634x568.jpg

Di questa fine d’estate

Resterà la malinconia

Della sabbia calda del mare

Accarezzata sulla riva dalle onde

Che muore dalla voglia di restare appiccicata

Come sale sulla pelle

Come baci sulle labbra.

Giuseppe La Mura ago 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Settembre – Peppino Gagliardi

“Settembre”

 

Fra qualche giorno
finirà l’estate
e sulla spiaggia
niente
resterà
le ore passate
saranno un
ricordo che
noi
porteremo
lontano io e te…
l’estate
se ne andrà
insieme al
sole
l’amore
se n’è andato
già con lei
le prime gocce
baciano la
sabbia
e stanno già
bagnando
gli occhi miei
settembre
poi
verrà
ma senza sole
e forse
un’altro
amore
nascerà
settembre
poi verrà
ma non ti troverà
e
piangeranno
solo gli occhi
miei
settembre
poi verrà
ma non ti
troverà
e piangeranno
solo gli occhi
miei
e piangeranno
solo gli
occhi
miei

Il cuore è un isola

Un pezzo di terra

Che si erge tra le acque

Lambito e accarezzato

Scalfito dalla forza del tempo

Dalle incessanti maree del mare.

Anche i sassi

Hanno bisogno di baci

Di onde impetuose

Per sciogliersi,

Sgretolarsi,

Mescolarsi e impastarsi

Nel mistero della vita.

E ognuno sente il bisogno

Di far parte di quell’isola

Per diventar naufrago

E sperare d’esser intimamente amato.

 

Giuseppe La Mura set 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

Sul filo dei giorni

Infili perle

Momenti importanti

Attimi oramai eterni,

Indimenticabili.

Ricordi

Preghiere

Rabbie

Baci

Carezze

Abbracci

Solitudini

Sorrisi

Tramonti

Lacrime.

Perla dopo perla

Ti ritrovi la vita tra le dita.

E nella ciliegia rossa

In quel che s’agita dentro al petto

Tieni stretto e scritto

Cos’è per te l’amore.

 

Giuseppe La Mura set 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web