La notte trascorsa

Il tuo letto immerso nel mare bianco

Sogni e ricordi son ciottoli tra le onde

Andirivieni incessante di baci e distanze.

E le carezze che senti sulla pelle

Sono l’approdo calmo e caldo

Per star distante dalle gelide acque.

Ti risvegli al chiaror dell’alba

Sorridi e ti avvolgi tra le lenzuola

Con in mano dei piccoli sassi

I tuoi sogni e i tuoi ricordi.

Pesano quel tanto che basta

A ricordarti i baci

A sognare ancora l’amore.

 

Giuseppe La Mura set 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web