Non averti qui

Non averti accanto

Nell’ora del tramonto

Mi permette di pensarti

Mi permette di desiderarti e volerti

Tu, il più bel dono che desidero dalla vita

Vorrei che fossi qui.

E non ci sei

Tu non puoi,

Resta da pensarti

Resta da scriverti

Resta da cercarti dentro di me

Nei miei vicoli

Nei miei meandri

Nelle stradine piccole e sempre più strette

Al calar del sole

Mentre sopraggiunge il tramonto.

E allora provo a immaginarti

A occhi chiusi

Ad abbracciarti

A tenerti per mano mentre ti porto al mare

A osservare come si scrivono queste poche righe

Mentre ti amo in questo tramonto.

E intuisco che è l’amore

Che mi fa camminare per chilometri

Da solo, io e il cuore che viene con me

A cercare Te

Su per i vicoli bui

Su per le stradine strette

Fino ad arrivare ogni sera alla porta del cuore.

Vederti, senza bussare,

Sentirti dentro di me,

E poi ritornare al mio posto,

Lontano ancora

Ma con te viva di luce

A illuminare i miei occhi

A insegnarmi e farmi intuire cos’è l’eternità

Cos’è l’amore.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

 

thehundreds-rendezvous-charlotte-neave-5.jpg

Posso sognare

Perchè i sogni non uccideranno ciò che siamo

Perchè non potremo mai permetterceli questi sogni.

E allora sogno ad occhi aperti.

Portarti in giro per il mondo,

In un guscio fatto di legna e una vela,

La mia anima squarciata dal tempo,

Lacerata

Da tante sofferenze e dolori

Troppo pesanti da sopportare sulla terra ferma.

Navigare intorno a te

Intorno al tuo cuore

Intorno la notte guidati dalla luna

Vestita di finissima seta

Circondata dal blu del cielo pieno di stelle.

Vivere Te

E quel mare dolcissimo che hai dentro.

Lasciare le guerre al tempo

Cercare cos’è stare insieme a Te

Baciarti al luce del sole

Baciare il tuo corpo cosparso di finissimo sale

Cullarci nel perenne moto del tempo.

I sogni non mi costano nulla,

Perchè la vita mi ha già fatto pagare il suo caro prezzo.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Quando questa altra notte d’estate

Ritornerà a tingere di nero il blu del cielo

Io sarò già lontano da te

Ma ti lascerò questa poesia

Per dirti e farti sentire

Che ti starò accanto sempre

Per sempre ti cercherò nei miei pensieri

Per sempre stringerò la mia mano

Sognando che ci sia la tua.

Ti raggiungerò nei tuoi sogni

Verrò a prendermi un tuo respiro

Per vivere ancora un altro pò

Verrò a prendermi un tuo bacio

Per sentire dalle tue labbra

Silenziosamente il tuo desiderio

Di far l’amore ancora con me.

 

Giuseppe La Mura giu 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Nonostante i dolori

Trovo dentro di me

Di scavare ancora tutto il tempo

Di rimetterlo dentro la clessidra

Per meravigliarmi della vita

Per innamorarmi dei colori

Dei silenzi e dei rumori

Per meravigliarmi di Te

Per stupirmi della tua bellezza

Per meravigliarmi ogni giorno

Di cosa questa intima conoscenza di Te

Che mi meraviglia

Mi spaventa

Mi attrae

Mi ingelosisce

Perchè tutto ciò che vive dentro di Te

Io lo chiamo Amore.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura

Siediti qui

Accanto a me

Soltanto per un attimo.

Siediti qui

Su questa roccia antica

A strapiombo sul mare.

Ascolta il mare

Ascolta il suo suono che viene da lontano

Ti dirà sempre la stessa frase

“Sei una farfalla

E ogni giorno nasci e muori

Per vivere il tuo tempo”.

Io vengo qui ogni giorno

Vengo a pensarti

Vengo a sentire i miei pensieri

Vengo a sentire il mio cuore

Che muove i battiti da lontano

Da terre lontane remote a me sconosciute

Sento un impeto

Un brivido lungo la schiena che m’attraversa l’anima

Dal sangue scorre violento fino al cuore.

E nelle profondità del mare

Scorgo la stessa lucentezza che brilla nei tuoi occhi

E soltanto qui

Quando resto solo

Sento che mi manchi

Perchè dentro di te c’è il mare

E io lo voglio amare.

 

Giuseppe La Mura ago 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura