Ti aspetterò

Aspetterò come la notte attende il suo tramonto

Ti aspetterò sognando

Con gli occhi chiusi

Come un libro bianco ancora da scrivere

Ti aspetterò come un fiore nel seme

Che non sa che cosa gli accadrà nella sua futura vita.

E così aspetterò te

Senza pensare a nulla

Ma con addosso la voglia di aspettarti

Per vivere ancora di Te.

Aspetterò con le labbra appicciate ad una rosa

Sfregherò le spine

Per sentire vivo e caldo dentro me l’amore

Aspetterò le cicale

Aspetterò che il sole porti via lune e stelle

Aspetterò su un binario

In una stazione

Aspetterò, te, l’amore,

Aspetterò finchè respirerà il mio cuore.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web