I nostri giorni insieme

Son fatti da notti,

Dove ci stringiamo

Dove camminiamo tenendoci per mano.

I nostri giorni

Sono sguardi infiniti

Nei nostri occhi,

Dove ognuno vede il riflesso di se stesso

E s’innamora dell’altro,

Dove le paure non esistono,

Dove stare insieme

E’ incontrarsi nei pomeriggi d’estate,

Con l’amore addosso

E ogni bacio

E’ così forte come la voglia di stringersi

E abbracciarsi

E’ Rotolare e graffiarsi

Rincorrersi in un dorato campo di grano.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web