Indimenticabili,

Quei baci, quei fiori sulle labbra,

Fioriti così,

Un giorno per caso

Quando dopo tanti no mi hai detto si.

Indimenticabili,

Quei momenti trascorsi insieme,

Quegli attimi di vita

Che abbiamo respirato insieme,

Quell’estate calda,

In un pomeriggio di fine giugno,

Quando tu impaurita

Mi hai preso per mano e mi hai condotto sulle tue labbra

Incendiate da un rosso cremisi

Quello  stesso rosso che colora il vino,

Che tinge i miei giorni pieni di Te

In attesa perenne per vivere giorni insieme

Già dalle prime luci dell’alba.

Ti aspetto sospeso,

Come un piccolo Fiore,

In bilico, sul filo d’un tramonto.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Tenerti qui,

Ci sei ma non ti tocco,

Posso sfiorarti

Senza che potrò prenderti mai.

Sei l’oceano,

Posso prendere una parte piccola di Te

Ma non potrò mai tenerti di me,

Troppo grande da contenerti tutta nel Cuore.

Potrò portarmi via un pò di acqua in un palmo d’una mano,

Potrò assaporarti,

Bagnarmi fino a perdermi dentro di Te.

Tu, infinitamente Tu,

Oltre, così oltre a Te stessa,

Che sei grande, più grande anche all’amore.

 

Giuseppe La Mura lug 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Giuseppe La Mura