La pioggia scivola sui vetri

E si leggono i pensieri

Nudi e trasparenti

Brividi

E non è freddo ciò che sento.

È come guardare con gli occhi chiusi

Il mare di notte

Scavare tra le mie macerie

A mani nude attraverso la sabbia

Che mi separa dal mondo intero

È bello sentire vibrare le pareti ruvide del cuore

Perchè arriva un’emozione

Che mi scalda

Come se mi tirassero barbone dalla strada

E mi mettessero davanti a un camino

Una coperta addosso e un bicchiere di vino

Perchè quando senti l’amore

Senti che esiste qualcuno che ti consola

Allontana da me la malinconia.

È bello sentire le carezze addosso

Anche di un amore che non t’appartiene

Perchè l’amore è solo un piccolo dono.

 

Giuseppe La Mura 25 feb 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci