1

Il giorno si fa più dolce

Scende lieve e silenzioso il tempo

Passano le ore,

Le scandisce il sole.

E te ne accorgi,

Perchè lo guardi senza chiudere troppo gli occhi

Senza portare il naso all’insù.

Quanto mi è cara quest’ora del pomeriggio,

Ricordo la tua voce,

Così vicina alla mia,

Così calda quando mi stavi accanto l’Anima.

Ricordo le ore,

I giorni vissuti nella tua compagnia, interminabili,

Ricordo quanto mi facesse bene star con Te,

Quanto fossi felice di poterti parlar di tutto,

Della vita, dell’Amore, del sesso,

Dei libri, dei film,

Di Noi che già sapevamo di come fosse il nostro Amore

Parlavamo e il tempo pareva non terminasse mai.

Quanto mi è caro il bene profondo che provo,

Che mi lega indissolubilmente ancora a Te.

Quanto mi sei dentro, Amore mio,

Talmente dentro che oramai sei un pezzo della mia Carne,

Del mio sangue,

Sei parte della mia vita, passata, presente, futura.

E così ogni ora di questi pomeriggi di primavera,

Penserò a Te,

Alle nostr passeggiate,

Alle nostre risate,

Agli abbracci,

Ai baci rubati,

All’Amore,

Tu e di quanto ancora mi manchi.

Giuseppe La Mura 15 mar 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

4 pensieri su “

I commenti sono chiusi.