rosso

Correva attraversando impavida i giorni

Le scioglievo i nodi dei pensieri incastrati nei capelli

Ostacoli e imprevisti del suo folle Cuore.

E mentre s’avvicinava la sera

Le accesi i lumi della ragione

E Inciampammo nell’ora tarda

Quando giunse inatteso il crepuscolo dell’amore.

Il Sole s’oscurò d’un respiro appena accennato

La Luna morì folgorata dai suoi baci

Restò sola,

Immersa nel buio profondo tra luccichii di perdute stelle.

 

Giuseppe La Mura giu 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Un pensiero su “

I commenti sono chiusi.