#piccoleStoriediAmore

telefono

“Era estate, la calura s’appiccicava sulla pelle, le notti insonni fatte di pensieri e sospirati baci, di canti di grilli e cicale, di desideri nascosti e sorrisi malcelati e nel mezzo la vita con le gioie e guai.
Lui e Lei distanti ma cercandosi erano sempre più vicini. Amici sinceri, teneri e ingenui amanti.

-“Ciao, sei ancora sveglio ? Dormi ? Vorrei raccontarti e parlarti. Oggi mi sono successe tante cose e avrei bisogno che mi ascoltassi.”-

-“Amore mio, si, sono sveglio. Ti stavo aspettando”-

 

Giuseppe La Mura 26 giu 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Le Freak – Chic

“Le Freak”

 

Aaahh freak out!
Le freak, see’est Chic
Freak out!
Aaahh freak out!
Le freak, see’est Chic
Freak out!
Have you heard about the new dance craze?
Listen to us, I’m sure you’ll be amazed
Big fun to be had by everyone
It’s up to you, it surely can be done
Young and old are doing it, I’m told
Just one try, and you too will be sold
It’s called Le Freak! They’re doing it night and day
Allow us, we’ll show you the way
Aaahh freak out!
Le freak, see’est Chic
Freak out!
All that pressure got you down
Has your head spinning all around
Feel the rhythm, check the rhyme
Come on along and have a real good time
Like the days of stopping at the Savoy
Now we freak, oh what a joy
Just come on down, to fifty four
Find a spot out on the floor
Aaahh freak out!
Le freak, see’est Chic
Freak out!
Now freak!
I said freak!
Now freak!
All that pressure got you down
Has your head spinning all around
Feel the rhythm, check the ride
Come on along and have a real good time
Like the days of stopping at the Savoy
Now they freak, oh what a joy
Just come on down, to fifty four
Find a spot out on the floor
Aaahh freak out!
Le freak, see’est Chic
Freak out!
Aaahh freak out!
Le freak, see’est Chic
Freak out!
Aaahh freak out!
03/03/2019

#piccoliRomanzi

gambe

Capitolo I

“Mi lasciò entrare in casa, chiuse la porta e voltò le spalle al mondo intero. Io la guardai, appoggiai lo sguardo sul filo rosso e sottile delle sue labbra.
Lei aprì il suo Cuore.”

Fine

 

Giuseppe La Mura mar 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

rosso

Correva attraversando impavida i giorni

Le scioglievo i nodi dei pensieri incastrati nei capelli

Ostacoli e imprevisti del suo folle Cuore.

E mentre s’avvicinava la sera

Le accesi i lumi della ragione

E Inciampammo nell’ora tarda

Quando giunse inatteso il crepuscolo dell’amore.

Il Sole s’oscurò d’un respiro appena accennato

La Luna morì folgorata dai suoi baci

Restò sola,

Immersa nel buio profondo tra luccichii di perdute stelle.

 

Giuseppe La Mura giu 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

occhi

Todas las noches
Vengo a buscarte.
Voy a recoger
para exigir sus ojos
En sus manos
Entre las piernas
en la piel
Entre los recuerdos .
Y déjeme le ven sacudir entre besos
Y mientras nos perdemos
Y ya que apretado abrazo
Hasta ser un cuerpo con dos animado
A través de mí todo el amor que siento dolor.

Giuseppe La Mura ago 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web