autunno

Scrivo in silenzio

Per farti ascoltare come sia pieno il Cuore.

Un tempo le mie parole cadevano nel vuoto

Negli abissi dell’Anima

Piume di piombo senza far alcun rumore

Annegando nella baratro della mia solitudine

Che si specchiava simile alla tua.

Raccogliesti quelle parole

Le portasti nel tuo grembo

Come fossero foglie secche

A riempire gli spazi ancora bianchi

Di un vecchio album pieno di ricordi.

Ora scrivo nel silenzio

Per farti sentire dentro me

Il battito all’unisono di due Cuori

Uniti per mano per tenersi stretti i loro tremori

Fatti coi respiri profondi

Vivi nelle loro emozioni.

 

Giuseppe La Mura ott 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web