#piccoleStoriediAmore

“Mah, non è perchè voglia far il difficile. Ma questi per me non sanno di giorni della merla, dove bisognerebbe stare più al riparo da tutto, fegato e stomaco compresi. Lavoro fino a 11 ore di fila perchè il capo vuol risparmiare sul personale. Mi disse “dai, sarà per al massimo una ventina di giorni (era il 12 dicembre) e in questo periodo non lavoreremo tanto; poi dopo capodanno tornerai al tuo posto, il tempo di trovare un sostituto.” Intanto è finito gennaio, non c’è nessun sostituto, inoltre un collega sta a casa per “crisi d’ansia” da almeno 20 giorni e io e una mia collega ci stiamo consumando lavorando troppo e con un carico di responsabilità enorme. Ci vorrebbe una copertura per lo stomaco, per i nervi, per il fegato. Altro che giorni della merla. Questi sono Giorni del Cazzo, altrochè.”

Giuseppe La Mura 29 gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633