fiori

Sentivamo le nostre mani

Calde

Nascoste al sole asciutto dei nostri occhi

Luccicanti

Eravamo spighe di grano

Intrecciate tra le onde del mare

Le nostre Anime fluttuavano,

Su una barca e una vela,

Eravamo come fiori accarezzati dal vento.

E l’Amore ci agitava

Imprevedibile, incostante, etereo

Amarsi per un attimo,

Era la nostra intima conquista dell’eternità.

 

Giuseppe La Mura giu 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web