Ti nascondi al tramonto,

Vai via tutte le sere poco prima che giunga il buio,

Non vuoi farti vedere mentre ti spogli

E resti vestita delle tue fragilità.

Sei come il sole che si nasconde,

Si confonde dietro ai tetti rossi,

Lentamente scende,

Si spoglia e si dilegua nudo tra le case.

E per vederlo bisogna andare al mare,

E io ancora tutte le notti vengo a cercarti nei ricordi,

Nei tramonti infiniti del nostro amore,

Nei nostri silenziosi addii.

Noi lontani tutte le sere

Non sapevamo star da soli al buio,

E venivamo a cercarci dietro ai muri,

Dietro le nostre case tinte di odore di mare e di vino rosso.

E aspettavamo le ore più buie delle nostre notti,

Per dirci “amore ciao, dormi bene. Ti amo, a domani”.

Non ti nascondo che ogni notte,

Sulla sabbia, nel deserto del cuore,

Ti scrivo ancora “ti amo”

Mentre un attimo dopo

Il mare e il silenzio

Cancellano le orme dei miei passi verso di Te.

 

Giuseppe La Mura 6 gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci