Non c’era spazio per le parole,

Non c’era posto per la ragione,

Il Cuore era una stanza dove vivevamo insieme,

Coi respiri nostri accanto.

Quando mi guardavi,

I tuoi occhi mi spogliavano d’ogni convinzione,

Erano proiettili che sparavano dritto al cuore.

Mi prendevi l’anima

Pretendevi tutto l’amore.

 

Giuseppe La Mura 16 gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Time after Time – Cyndi Lauper

“Time After Time”

 

Lying in my bed I hear the clock tick
And think of you
Caught up in circles
Confusion is nothing new
Flashback, warm nights
Almost left behind
Suitcases of memories
Time after
Sometimes you picture me
I’m walking too far ahead
You’re calling to me, I can’t hear
What you’ve said
Then you say, go slow
I fall behind
The second hand unwinds
If you’re lost you can look and you will find me
Time after time
If you fall I will catch you, I will be waiting
Time after time
If you’re lost you can look and you will find me
Time after time
If you fall I will catch you, I will be waiting
Time after time
After my picture fades and darkness has
Turned to gray
Watching through windows
You’re wondering if I’m okay
Secrets stolen from deep inside
The drum beats out of time
If you’re lost you can look and you will find me
Time after time
If you fall I will catch you, I will be waiting
Time after time
You said go slow
I fall behind
The second hand unwinds
If you’re lost you can look and you will find me
Time after time
If you fall I will catch you, I’ll be waiting
Time after time
If you’re lost you can look and you will find me
Time after time
If you fall I will catch you, I’ll be waiting
Time after time
Time after time
Time after time
Time after time
Time after time
Time after time
Time after time
Time after
Time
18/01/2019

#piccoleStoriediAmore

labbra

“C’è un solo modo di sentire l’amore. È lasciarsi travolgere dal desiderio, da un incendio che divampa d’improvviso nell’assenza, nella mancanza della persona amata. E tutto ciò che resta da fare non è resistere ma gettarsi nel mezzo per incendiarsi fino a morirne per l’assenza e senza patire alcun dolore, perchè nessun dolore sarà tanto più grande dell’amore che porti stretto in silenzio nelle stanze del cuore.”

Giuseppe La Mura 10 nov 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

c3d90ffd4574c0d9ec8fd6c874963a18.jpg

Le regalarono una vecchia agenda,

quand’era ragazzina.

Non volle gettarla via,

Perchè amava le cose vecchie,

Piene di Storie nascoste e intime.

Iniziò dai disegni,

Per poi passar all’uso delle parole.

Si rese conto col tempo,

Che le amicizie svanivano,

Che gli amori duravano quanto un giorno,

E imparò scrivendo della sua stessa vita.

Si ritrovò a scrivere giorno dopo giorno,

Restando sola,

Ricordando negli scritti

Tutto ciò che le era accaduto

E accadeva quotidianamente intorno ancora.

Si ritrovò a scrivere,

Seduta in bar,

Sulle panchine dei parchi,

Si ritrovò a scrivere persino sotto la pioggia:

E come fece per quella vecchia agenda,

Lo stesso anche per le emozioni,

Non gettando via i ricordi,

Chè le parevano troppo belli da dimenticare,

E continuò a scrivere pagine della sua Storia,

Su quella vecchia agenda di tanti anni prima,

Quando la sua Storia non era iniziata ancora.

 

Giuseppe La Mura 18 gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

eyeem-114396584

Sei un fiore,

Hai piccole radici nascoste, profonde.

Forse il vento,

La vita, potrà spezzarti,

Portarti in viaggio chissà dove.

Però le tue radici,

Resteranno piantate nella nuda terra.

Come i baci, le carezze,

Sono cicatrici indelebili

Mettono le radici nel Cuore,

Segnano il tuo viaggio nel tempo,

Speso a far del bene il tuo lavoro migliore,

Tra incomprensione, gioia, dolore,

Trascorso ad amare e a far della tua vita una storia d’Amore.

 

Giuseppe La Mura 5 gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

La tua bellezza

Non era solo circoscritta dalle linee del corpo.

La tua bellezza era e resterà anche eterea

Impalpabile,

Scritta di mute parole nei tuoi occhi

Profondi e belli come gli oceani.

La tua bellezza

Era la sincerità,

Sincera a te stessa,

A costo di sembrar irriverente.

La spontaneità dei tuoi movimenti,

Le emozioni che descrivevi

Erano un aquilone nel vento

Muovevi l’anima fino a lasciarla volare.

La tua bellezza mi emoziona sempre,

Tu sei e resterai in tutte le mie emozioni

I “per sempre” che agitano il mar del mio cuore.

Sarai nei miei risvegli,

Nei tramonti,

Nelle solitudini.

Sarai la mia bellezza,

Saranno i tuoi occhi nei miei

Per sempre.

 

Giuseppe La Mura 14 gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

3e7e57e898491dcc4d8f6c198b27eeae--sexy-coffee-hot-coffee.jpg

Questo pomeriggio

E’ diverso da quelli vissuti finora,

Tutto è così irreale intorno a te.

La casa e le sue pareti sembrano diverse

Eppure sono soltanto tinte di rosso,

Come fosse stato gettato del vino o del sangue.

Il sole,

Senza far rumore lentamente tramonta

Portando via con se tutte le tue ombre.

Le vedi muoversi piano piano,

Camminare sul tavolo, tra i fiori,

Si allungano sui muri,

Si dileguano sciogliendosi nel buio.

E nel cuore ti resta un assurdo silenzio,

Svaniscono col sole tutti i ricordi.

 

Giuseppe La Mura gen 2019
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

#piccoleStoriediAmore

24a4fa73c502979b03fca07815df1243.jpg

“Ti guardi e pensi a tutto ciò che sei, che ti circonda, che hai nelle pieghe segrete del Cuore. E poi trovi quel desiderio da assaporare, quel sogno da realizzare, quella passione da incontrare al più presto e riempirla, colmarla di baci e del tuo Amore. E aspettare che prima che rinasca notte, possa essere tu il desiderio di chi hai scelto per far all’Amore.”

Giuseppe La Mura 25 set 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web