foto.jpg

Dalle sue labbra

non escono vuote parole.

Dentro la sua bocca

Si celano meravigliosi silenzi,

Emozioni che sa nascondere negli occhi

e che sussurra soltanto quando bacia.

Dalle sue labbra nascono fiori,

Dai suoi seni caldi prendono vita gli amori,

E se immagino le gambe,

Sento ancora il loro profumo caldo,

Che agita d’improvviso i miei battiti nel petto.

Sento la seta scivolare per terra,

Ed è come camminare a piedi nudi

Su di un campo d’erba bagnata

Quando i giorni sono afosi e vestiti di estate.

La vedo riflessa nei miei occhi,

Dietro ai vetri opachi,

Bagnati dalla pioggia.

Sento i suoi passi,

Mentre cammina nelle stanza del mio Cuore,

e seduto in un angolo aspetto,

che nel freddo,

lei accenda il suo fuoco,

Coi suoi sorrisi,

Con i suoi baci,

Con quei silenzi che parlano d’amore

Posati come fiori sui davanzali,

Sospesi sulla porta delle rosse, succose e dolci labbra.

 

Giuseppe La Mura nov 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci