spalle.jpg

non ho

mai fatto tardi a nessun appuntamento.

eppure,

ho conosciuto dei rifiuti

che m’hanno lasciato in bocca

il sapore dell’inganno.

come se

avessi sbagliato tutto io,

come se fossi io in ritardo cronico,

come se fossi sbagliato in tutto.

poi col tempo,

quando ho imparato a leggere il tempo,

ho visto i mille volti della gente

delle donne con le loro ipocrisie,

e ho scoperto che era soltanto un inganno.

Mentre ero lì,

non era mai giunta nessuna a quell’appuntamento,

eppure,

avevano giurato che sarebbero restati,

e non soltanto venuti.

Il tempo,

ha bisogno del tempo

perchè è l’unico che non inganni  mai.

 

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci