due

Quella notte c’erano tuoni e videro fulmini,

Una tempesta di sensi esplose tra loro

Uragani di emozioni lacerarono i cuori

E nel bel mezzo della tempesta

Furono presi dal vento della passione,

Fecero all’amore senza trattenere impeti,

Presi dal furore del desiderio,

In maniera totale e irreversibile

Erano immersi e persi nelle loro maree

Un’onda nell’onda,

Travolti nei sensi

Fino al sopraggiungere dell’alba,

Finalmente abbracciati nell’Anima

E stremati dal quell’irrefrenabile ardore.

 

*Stefania Palamidesi & Giuseppe La Mura* lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...