labbra

Le sue labbra nude

Spoglie da inganni

I suoi baci vestiti da sincerità.

 

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

#piccoleStoriediAmore

mare.jpg

Era una giornata da perdersi nel blu. Andò al mare coi capelli sciolti e il cuore tra le mani. Era uno di quei giorni dove sentiva il respiro batterle in gola, come le onde che si infrangono sugli scogli e si rompono in milioni di lacrime, sospiri, portati via dal vento. Si sentiva come quel mare che sospinto dalle maree inseguiva un sogno, quello di posarsi stanca ma felice tra le braccia dell’amore.
Era un meraviglioso mare blu e i gabbiani liberi nel volo davano un senso profondo di libertà.

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

due

Le Sfiorai l’Anima

La sensazione di sfiorare la seta

Un petalo di una Rosa Rossa le sue labbra

Facemmo all’Amore

Ridemmo si e tanto

E i baci piovvero che sembrava autunno

I nostri corpi bagnati

Caldi e ripiegati su noi stessi

Lei era tutto

Lei era bella

E non mi importava più di nulla

La guardavo negli occhi

Le sussurravo intime carezze

Era la mia vita

La morte era niente.

 

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

fumo

Ci ho provato a non amare

È durato un eterno istante

Sono tornato sui miei passi

Sbagliati ma sinceri

Il cuore stava smettendo di pulsare

I sogni erano stelle nere

I baci stavano spegnendosi

I desideri pure

L’Amore senza albe e tramonti.

Un Cuore che non ama

È una fottuta stupida sigaretta accesa

Lentamente muore.

 

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

conchiglia.jpg

Lei non cercava di capire

Voleva sentirlo battere nel cuore il dolore

Vivere ogni istante in quelle stille

Respirare il più piccolo soffio di vita

Si abbandonava a se stessa

Era una conchiglia lasciata sulla spiaggia

Ogni marea la riempiva di vita

Come un bacio poggiato sulle labbra

Amore che sfiora l’Anima e lascia libera.

 

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

#piccoleStoriediAmore

caffè.jpg

Una Donna non ha mai tregua durante la sua giornata. Ci mette il cuore, la mente, l’anima ogni parte di se stessa. In amore, al lavoro, in famiglia, con gli amici, sempre. A volte diventa così scontato il suo essere che molti cominciano a non “guardarla” con gli stessi occhi. Infatti lei non cambia per chi la osserva non conoscendola. Cambia per tutti quelli che non si accorgono più della sua presenza.

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web