#piccoleStoriediAmore

campo

“Ci sono luoghi dove non potremmo mai giungerci se non ci incamminassimo verso i nostri limiti. Conoscere se stessi è ascoltare se stessi e imparare dagli altri cosa vedono in noi, come ci leggono. Mettere da parte l’orgoglio, il pregiudizio ed essere umili verso se stessi. Io penso di non avere alcuna verità in tasca se non quella che creo io ogni giorno, ad ogni passo lungo un non facile percorso. Ma non è detto che sia l’unica verità. Anzi non lo è affatto, altrimenti accrescerei pericolosamente il mio Ego. Il confronto col prossimo è sinonimo di intelligenza, sensibilità, volontà, altruismo. È cercare di stare in equilibrio su un filo sottilissimo. E le forme per il confronto sono molteplici. Riporre la fiducia nel prossimo è il passo più importante, quello più complesso. Una miriade di sensazioni ci portano lentamente ad affidare i nostri desideri, sogni, sconfitte a qualcuno, necessità di capire se stessi attraverso gli occhi di un altro. In genere non si dona a tutti e soprattutto la si dona dopo un periodo di profonda conoscenza.
Sapere di poterla affidare anche ad una sola mano è il dono più grande che facciamo a noi stessi. Ci permetterà di conoscerci e incamminarci verso nuovi limiti.”

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web