parigi

Ero
A volte me lo chiedo
Cosa ero

Un rifugio
Un ripiego
Una tregua
Una scommessa
Un nascondino

Cosa ero

Una mela
Una pera
Un foglio sporco
Una foglia secca
Un esperimento

A volte me lo chiedo

Un intimo da nascondere
Troppi pizzi
Troppi spigoli
Troppo rotondo
Troppo di un niente.

Cosa ero
A volte me lo chiedo
Il vento che asciuga le altrui assenze.
Si, io non ero.
Anzi, ero tutto quel niente.

 

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...