mi disse che mi amava,

mi disse che voleva star con me

per sempre,

che avrebbe voluto viaggiare con i miei occhi

on il mio cuore,

volammo e per me fu stupendo,

per lei mai lo fu.

Infatti appena all’alba del giorno dopo

mi ritrovai per terra,

ali spezzate

come un sogno calpestato con l’inganno,

mi ritrovai di nuovo nudo,

più nudo di prima e con l’anima a brandelli

povero, senza niente,

mi ritrovai senza fiato

spezzato dentro

perchè ad oggi non riesco più a volare

 

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...