#piccoleStoriediAmore

lei

Assaporo le onde implacabili. Sono misteri chiusi in fondo all’Anima che non riesci a fermare. E più scendi nel tuo silenzio, più l’Anima va a fondo e la lasci andare giù senza prenderla per mano, salvarla. È talmente leggera, effimera, che sfugge tra dita e non puoi trattenerla. È la volontà di lasciarsi andare, di voltare il dorsetto della quarta di copertina e proseguire, vacillando con le lacrime che affogano e riempiono le mani raccolte nel nulla. Ti rassegni soltanto per provare a dormire un pò, riposare i pensieri, sono come dei pazzi e folli che urlano e corrono rinchiusi in una stanza mentre affollano il cuore.
E il cuore batte forte, ha la cadenza di “I hate, i love you” di Gnash.

Giuseppe La Mura lug 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...